L'obbligo di adeguamento antincendio della Legge di Bilancio 2019
Blog SEI Sicurezza - Gli Archivi Ignifughi Compattabili
Gli archivi ignifughi compattabili
3 Maggio 2019
Blog SEI Sicurezza - Proroga 2019 Bonus Fiscale 50% sulle ristrutturazioni edilizie
Bonus videosorveglianza 2019
17 Maggio 2019

Parte il piano di adeguamento antincendio dei beni culturali

Blog SEI Sicurezza - Adeguamento antincendio dei beni culturali

La Legge di Bilancio 2019 e il piano di adeguamento antincendio per i beni culturali

Il piano di ricognizione ed adeguamento antincendio costituisce una tematica molto delicata e rilevante in materia di sicurezza, specialmente quando riguarda edifici ad alto valore storico e culturale. Proprio per questo motivo sono di stretta attualità le disposizioni che la Legge di Bilancio 2019 sancisce su questo tema.
In particolare, l’art. 1, commi 566 e 567 della Legge in esame, riguarda proprio le disposizioni specifiche per gli edifici vincolati, ai sensi del codice dei Beni culturali e del paesaggio, al Ministero per i Beni e le attività culturali (Mibac) ed identifica quello che è il nuovo piano di ricognizione ed adeguamento antincendio per i
“luogo di cultura”, come musei, gallerie, biblioteche e strutture simili.

Cosa prevede la norma

Con l’attuazione della legge sarà compito del Ministero accertarsi che tutte le tipologie di edifici sopra citati rispettino le disposizioni, sia dal punto di vista della messa a norma degli edifici in sé sia dal punto di vista del rispetto delle scadenze temporali. Dal momento dell’entrata in vigore della legge, avvenuta nei primi giorni del nuovo anno, il Mibac ha avuto 60 giorni di tempo per effettuare una ricognizione degli edifici di interesse storico e culturale che necessitano del controllo di prevenzione degli incendi, specificandone modalità e tempi di adeguamento alle nuove disposizioni antincendio. Il controllo in esame è stato necessario per verificare il rispetto delle norme a riguardo ed eventualmente intervenire nel caso siano rilevate criticità o non conformità.  Il Ministero dovrà specificare questi interventi attraverso la redazione di cosiddette “misure di sicurezza equivalenti” per l’adeguamento antincendio, che dovranno essere attuate entro il 31 dicembre 2022.

Edifici specifici sottoposti all’adeguamento e particolarità

In generale, gli edifici che devono essere sottoposti all’adeguamento antincendio presentano le caratteristiche di avere un importante valore storico e culturale e di essere visibili ed aperti al pubblico; caratteristiche che fanno comprendere bene la ratio che regola la norma introdotta nella Legge di Bilancio. Tra gli edifici sottoposti a tutela esistono poi particolari condizioni per cui essi possano essere soggetti all’obbligo di SCIA antincendio, che rappresenta la richiesta formale e certificata per iniziare l’attività, come previsto dal D.P.R. 151/2011.

In particolare, le condizioni che rimandano all’obbligo di SCIA antincendio sono relative a: il vincolo di tutela di questi edifici, la presenza di attività che sono aperte al pubblico e la riconduzione ad attività comprese nel D.P.R. 151/2011.

Per edifici che presentano queste particolarità è necessario, quindi, che il Ministero, verifichi sia la necessità di adeguamento antincendio alle nuove normative previste dalla Legge di Bilancio sia la produzione della SCIA antincendio.

L’importanza di dotarsi di un sistema antincendio efficiente e a norma

Installare un impianto antincendio a norma di legge è un atto di importanza fondamentale non solo per non incorrere in ammende e sanzioni, ma soprattutto per tutelare la sicurezza delle persone che risiedono all’interno degli edifici; questo principio assume ancora maggior valore quando riguarda edifici ad alto contenuto storico e culturale aperti quotidianamente al pubblico, dove la necessità di una prevenzione antincendio riguarda sia la sicurezza di un ingente numero di potenziali visitatori che la tutela di un importante patrimonio storico-artistico.

Il team di SEI Sistemi di sicurezza, che installa sistemi antincendio dal 1980 in tutto il Triveneto, tiene molto a queste tematiche e da sempre cerca di fornire anche tutte le informazioni possibili riguardanti la sicurezza e la prevenzione antincendio.

La nostra lunga esperienza nel settore e la professionalità che mettiamo nella progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti antincendio “a regola d’arte” ci hanno, infatti, permesso di renderci davvero conto di quanto l’adeguamento di un impianto antincendio efficiente possa, in molti casi, salvare le vite delle persone che lavorano e/o frequentano un’impresa, un museo o qualsiasi altro tipo di edificio, aperto o meno al pubblico.

Facebooktwitterlinkedinmail
Francesca Quaggia
Francesca Quaggia
Amministratrice, responsabile marketing e comunicazione, formazione e sicurezza sul lavoro, responsabile infrastruttura aziendale, coordinatrice strategia d’azienda, ricerca nuovi clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi