Protezione contro l'incendio - Abitazioni Private - UNI 11497 - Sei Sistemi di Sicurezza
Blog SEI Sicurezza corso di formazione per tecnici manutentori impianti di rilevazione incendio
Corso di Formazione per Tecnici Manutentori – Impianti di Rilevazione Incendio
24 Ottobre 2013
Blog SEI Sicurezza nuova proroga bonus fiscale del 50% sui sistemi di sicurezza
Nuova proroga al Bonus Fiscale sui sistemi di sicurezza
15 Gennaio 2014

Protezione contro l’incendio – Abitazioni Private – UNI 11497

Blog SEI Sicurezza protezione contro l'incendio in abitazioni private - UNI11497

Progettazione, installazione ed esercizio dei rivelatori autonomi di fumo trattati dalla UNI EN 11497

Forse tutti non sanno che esiste una norma obbligatoria per la progettazione, installazione ed esercizio dei rivelatori autonomi di fumo con avvisatori acustici a servizio delle civili abitazione: case, ville e appartamenti. Uscita nel giugno 2013 la norma è la UNI 11497 (RIF. UNI EN 14604).

La norma introduce quanto segue:

“I rivelatori autonomi di fumo con avvisatori acustici, sebbene non possono ridurre il rischio di incendio, possono tuttavia ridurre in modo significativo gli effetti sulle persone e sui beni a condizione che tali dispositivi siano considerati come parte, importante, di un piano di emergenza. In caso di allarme si deve ricordare che:

  • il fumo può essere notevolmente tossico senza segnali premonitori;
  • l’incendio può svilupparsi con incredibile velocità (il pieno sviluppo può aversi in 2 min o 3 min) soprattutto quando sono coinvolti particolari arredi e i rivestimenti delle pareti.”

La norma spiega nello specifico il metodo installativo, di progettazione, di esercizio e manutentivo oltre a dare molte attenzione alla posizione dei rivelatori/avvisatori in relazione all’udibilità del segnale di allarme.

L’importanza di questa normativa è stata messa in evidenza da numerosi studi e analisi delle case history che evidenziano come gli incendi per lo più hanno origine nei salotti, nelle camere da letto e si innescano nella maggior parte dei casi durante le ore notturne.

Ecco quindi perché questi rivelatori “AUTONOMI” sono anche avvisatori acustici: hanno nel loro interno un suono che raggiunge i 75dB di livello, capace quindi di svolgere un’azione importante di avviso allo scopo di evacuare il locale e porre l’attenzione sul problema soprattutto durante la fase notturna.

La nostra società è disponibile per tutte quelle informazioni fossero necessarie in materia; siamo inoltre a disposizione per la fornitura, installazione e progettazione di questi dispositivi che con un costo anche limitato sono in grado di salvare la vita nostra, dei nostri cari e del nostro patrimonio abitativo.

Facebooktwitterlinkedinmail
Francesca Quaggia
Francesca Quaggia
Amministratrice, responsabile marketing e comunicazione, formazione e sicurezza sul lavoro, responsabile infrastruttura aziendale, coordinatrice strategia d’azienda, ricerca nuovi clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi