Cos'è un sistema di sicurezza integrata per i distributori di carburante?
Blog SEI Sicurezza - Proroga 2019 Bonus Fiscale 50% sulle ristrutturazioni edilizie
L’agevolazione fiscale del bonus Videosorveglianza 2019
6 Settembre 2019
Il sistema Blockfire tra gli oggetti esposti al Salone del Restauro di Ferrara
20 Settembre 2019

Sistemi di sicurezza integrata per i distributori di carburante

Secondo l’ultimo Rapporto Intersettoriale sulla Criminalità Predatoria rilasciato da OSSIF (Centro di Ricerca Sicurezza Anticrimine), nel 2017 in Italia si sono verificate 307 rapine ai distributori di carburante, valore in aumento di circa il 5% rispetto ai 12 mesi precedenti.

La prevenzione e la protezione da possibili atti criminosi dovrebbero essere sempre considerate attività primarie per i titolari e gestori di esercizi commerciali di qualunque entità, in particolar modo se questi risultano frequentemente nel mirino dei malviventi e per questo considerati “deboli” dal punto di vista delle attività criminose. In questa categoria rientrano senza alcun dubbio i distributori di carburante i quali, per il posizionamento molto in vista degli impianti e per l’importante volume di valori, in essi contenuti, si trovano ad essere un bersaglio molto ambito da parte dei criminali.
La problematica che si trovano ad affrontare è: gestire in maniera sicura il denaro circolante utilizzando gli strumenti di protezione adeguati.
Per queste ragioni diventa importante disporre di affidabili sistemi di sicurezza integrata.

Come funziona un sistema di sicurezza integrata

SEI Sistemi di Sicurezza è in grado di proporre diverse soluzioni per la gestione della sicurezza integrata, al fine di aumentare il livello di tutela e protezione anche dei distributori di carburante. Per attività di questo tipo le soluzioni proposte sono principalmente 3:

  1. L’installazione di un impianto di videosorveglianza
  2. La procedura di ritiro valori con Istituto di Vigilanza
  3. La predisposizione di impianto di posta pneumatica per casse self

L’impianto di videosorveglianza.

A differenza delle ultime due che sono soluzioni pensate appositamente per allontanare in modo sicuro il denaro dalle colonnine self, l’installazione di un impianto di videosorveglianza in un sistema di sicurezza integrata, assolve maggiormente a fini di controllo e agisce come deterrente contro possibili attività criminose. In particolare, quando un impianto di questo tipo è progettato come sistema antirapina di qualità, permettendo un collegamento immediato tra il sistema di videosorveglianza e l’istituto di Vigilanza o le Forze dell’Ordine, ecco che le possibilità di scoraggiare i possibili malviventi dall’effettuare rapine e furti in loco tendono sostanzialmente ad aumentare.

Come allontanare in modo sicuro il denaro dalle colonnine

Il ritiro valori.

Per quanto riguarda le altre due soluzioni, l’intento, ai fini di una maggiore sicurezza è quello di evitare di incappare in possibili rapine al momento del prelievo del denaro dalle casse self. Per fare ciò, la primaria e più utilizzata soluzione, è quella di affidarsi ad un Istituto di Vigilanza per eseguire in maniera controllata il prelievo valori. Questa soluzione ha sicuramente numerosi vantaggi ma non elimina in maniera definitiva il rischio di atti criminosi nel momento del prelievo.

L’impianto di posta pneumatica.

L’allontanamento del denaro in maniera sicura può essere reso possibile con l’integrazione di un sistema sicuramente più complesso e più oneroso da predisporre, ma al tempo stesso più evoluto e sicuro, come l’installazione di un impianto di posta pneumatica per casse self. Un impianto di questo tipo permette di allontanare il denaro senza il coinvolgimento di persone che possano essere aggredite nel momento del prelievo manuale, poiché consiste in un sistema di tubazioni sotterranee che trasporta le banconote direttamente dal distributore ad un contenitore sito all’interno di un deposito in un luogo sicuro, non conosciuto e non facilmente accessibile ad estranei.

Impianto di posta pneumatica per casse sefl service distributori di carburante

Il trasporto delle banconote, a differenza dei comuni sistemi di posta pneumatica che troviamo nei supermercati, avviene tramite aspirazione diretta del denaro all’interno di queste tubazioni anziché tramite movimentazione dello stesso all’interno di bossoli come avviene nell’altro caso.

Per installare impianti di questo tipo è necessario rivolgersi ad un professionista di settore, come Aerocom, per il quale noi di SEI Sistemi di Sicurezza siamo agenti per il Triveneto ed eseguiamo l’installazione e garantiamo assistenza di impianti di posta pneumatica 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Qualunque sia la scelta che un gestore di un distributore di carburante decida di intraprendere per aumentare il suo livello di sicurezza, munirsi di un efficace sistema di sicurezza integrata è comunque la scelta più consigliabile per garantire davvero la tutela della persona, del proprio patrimonio e dei valori custoditi.

Facebooktwitterlinkedinmail
Francesca Quaggia
Francesca Quaggia
Amministratrice, responsabile marketing e comunicazione, formazione e sicurezza sul lavoro, responsabile infrastruttura aziendale, coordinatrice strategia d’azienda, ricerca nuovi clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi